Dal 18 al 21 novembre 2017 ci sarà il GLUTEN FREE EXPO con un area Bio e in contemporanea il LACTOSEFREEEXPO, inserisci il codice R5BLQ per avere lo sconto sull'acquisto dei biglietti.

martedì 31 maggio 2016

Tortino di zucchine

Descrizione: In Sardegna, nelle mie zone, nel periodo primaverile ed estivo si usa molto fare le zucchine ripiene, con il ripieno che rimane, in genere si fà un tortino unico, che poi è quello che io preferisco, ecco perchè, anche se è una ricetta semplice, ho deciso di inserirla. Puo' essere consumato anche freddo. 

Allergeni: latte,uova

Ingredienti:
500 gr carne macinata di manzo
300 gr zucchine 
150 gr pecorino ( o parmiggiano reggiano stagionato)
30 gr pane carasatu (frantumato a pezzettini) o pane grattugiato (senza glutine)
un cucchiaio di farina di mais finissima
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 pomodori maturi
almeno 6 foglie di basilico
3 cucchiai di crescenza
1 uovo
un pizzico di sale
un pizzico di pepe nero
1 spicchio d'aglio

Procedimento:
Accendete il forno a 200°, cottura statica.
Mettete la carne macinata in un recipiente, grattugiate le zucchine, il pecorino e l'aglio, e aggiungetelo alla carne, poi versate anche l'uovo, 4 foglie di basilico sminuzzate, il sale e il pepe, mescolate a mani.
Poi aggiungete il pane carasatu tritato a mano, oppure il pane grattugiato. 
Mescolate bene, in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.
Adesso, versate un goccio d'olio nella teglia che volete utilizzare, e cospargete bene la teglia, prima di olio e poi farina di mais finissima.
L'olio e la farina di mais restanti, aggiungeteli all'impasto e rimescolate.
Versate, metà dell'impasto nella teglia, schiacciatelo con l'aiuto di un cucchiaio, poi mettete il pomodoro tagliato a fettine, la crescenza e il basilico, poi sopra versate l'impasto restante.
Infornate per 1 ora circa a 200° forno statico, altrimenti il macinato rischia di asciugarsi troppo.
     

 

venerdì 27 maggio 2016

Crostata, frolla di grano saraceno, noci, nocciole con confettura di fragole meringata (senza latte)

Descrizione: Una base di frolla al grano saraceno, noci e nocciole, ripiena di confettura di fragole, meringata. Una ricetta senza latte e golosissima. E' molto piu' semplice di quello che pensate, vi assicuro, se avete difficoltà o dubbi scrivetemi mi raccomando! E come sempre fatemi sapere se vi è piaciuta ;-)





Allergeni: uova

INGREDIENTI PER UNO STAMPO PICCOLO ( CIRCA 13-15 CM) 
PER UNO STAMPO CLASSICO (27 CM)  RADDOPPIATE LE DOSI

Ingredienti per la frolla:
80 gr farina di grano saraceno *
 50 gr nocciole ( se non potete usarle, fate 100 gr di noci)
50 gr noci ( se non potete usarle, fate 100 gr di nocciole)
1 uovo
30 gr margarina *  (**allergici al latte)
50 gr zucchero semolato o 40 gr di fruttosio

Ingredienti per la confettura:
380 gr fragole
380 gr acqua 
60 gr zucchero (oppure 48 gr fruttosio) 

Ingredienti per la meringa:
70 gr albume 
70 gr zucchero semolato
Se fate attenzione a non rompere i tuorli che avanzano, potete impanarli, delicatamente e friggerli, sono ottimi. 
Oppure potete utilizzarli per impanare verdure o carne.
Se non amate i fritti, scrivetemi e vi do' qualche altra idea, ma non buttateli, mi raccomando ;-)


** per quanto riguarda gli allergici al latte, non tutte le margarine sono totalmente vegetali e non tutte sono completamente prive anche di tracce di latte, dovete leggere negli ingredienti e gli allergeni.
* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
( Ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Iniziate con la preparazione della confettura di fragole, lavatele e tagliatele a pezzettini piccoli, poi versatele assieme all'acqua e allo zucchero in un pentolino, fate cuocere per circa 30-40 minuti a fuoco molto dolce, verificate la cottura, quando si rapprende e la confettura diventa densa, è pronta, puo' essere spenta e fatta raffreddare,
Adesso, preriscaldate il forno a 170°.
Frullate le nocciole e le noci.
Adesso disponete in un recipiente o in un piano da lavoro, la farina di grano saraceno, le nocciole e le noci frullate (ridotte in farina), lo zucchero, mescolate bene, poi create un incavo e aggiungete l'uovo.
Adesso, iniziate ad impastare, poi aggiungete la margarina e continuate ad impastare.
Utilizzate la farina di grano saraceno per lo spolvero, ma non asciugatela troppo, deve rimanere molto morbida.
Adesso versate la frolla nello stampo per crostata, ben inoleato, e schiacciatela con le mani infarinate, poi fate cuocere la frolla per circa 10-15 minuti, dovete levarla quando è cotta ma non ancora dorata, perchè andrà infornata di nuovo per la cottura della meringa.
Versate la confettura dentro la crostata.
Nel frattempo preparate la meringa, montate l'albume con lo zucchero. 
Poi inserite la meringa nella saccapoche, ma potete usare anche un cucchiaio, e versatela sopra la marmellata.
Adesso per finire mettete la cottura grill a 200° e infornate nuovamente la crostata.
Dovrebbero volerci circa 2 minuti, dovete tenerla sotto controllo perchè con il grill si brucia molto facilmente, quindi semplicemente controllatela finchè non sarà semplicemente dorata come nella foto sopra.  
Una volta pronta, lasciatela raffreddare completamente, prima di consumarla.
Se si brucia, non preoccupatevi, si brucia solo la superfice, quindi nel caso, levate con un cucchiaio la meringa bruciata e se avete voglia rifatela, altrimenti lasciatela cosi, è buonissima comunque ;-)
Per la conservazione, se mettete anche a meringa, vi consiglio di lasciarla in frigo, date anche le temperature di questi giorni, mentre se mettete solo la confettura, potete tranquillamente lasciarla fuori, coperta, vi sconsiglio i recipienti sigillati.


 

mercoledì 25 maggio 2016

Crostatina di grano saraceno e frutta secca, ripiena di mele e gocce di cioccolata

Descrizione: Una frolla senza latte, con grano saraceno, noci e nocciole. 


Allergeni: uova

Ingredienti per la frolla (3 crostatine , se fate la crostata grande triplicate le dosi) :
80 gr farina di grano saraceno *
 50 gr nocciole
50 gr noci 
1 uovo
30 gr margarina (100% vegetale senza latte) *  
50 gr zucchero semolato o 40 gr di fruttosio

Ingredienti per il ripieno:
45 gr mela
10 gr zucchero di canna
20 gr gocce di cioccolato fondente senza latte *
5 gr acqua

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
( Ho utilizzato la farina Impasto Io)

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 170° cottura ventilata.
Frullate le nocciole e le noci.
Adesso disponete in un recipiente o in un piano da lavoro, la farina di grano saraceno, le nocciole e le noci frullate (ridotte in farina), lo zucchero, mescolate bene, poi create un incavo e aggiungete l'uovo.
Adesso, iniziate ad impastare, poi aggiungete la margarina e continuate ad impastare.
Utilizzate la farina di grano saraceno per lo spolvero ma non asciugatela troppo, deve rimanere molto morbida ma non appicicosa. 
Adesso mettete l'impasto nelle formine per crostatina, dovete schiacciare la frolla direttamente nello stampo, con le dita infarinate. 
Cuocetele per circa 5 minuti.
Nel farttempo tagliate a pezzettini molto piccoli, la mela, mettetela in un piattino con lo zucchero di canna, l'acqua, mescolate leggermente e aggiungete le gocce di cioccolato. 
Passati i 5 minuti, levate la crostatina dal forno, aggiungete il ripieno.
Per coprire la crostatina, come ho fatto io, considerando che è una frolla piuttosto morbida, mettete sul piano da lavoro uno strato di cellophane, poi appoggiate la frolla che userete per coprirla, e poi sopra, mettete un'altro strato di pellicola, adesso stendete la pasta con il mattarello, poi levate lo strato superiore di pellicola, poggiate la frolla sopra la crostatina e levate anche l'altro strato di pellicola.
Rimettete in forno e lasciate cuocere per 15 minuti circa, verificate la cottura anche in base al vostro forno.
Lasciate raffreddare e servite. 

  

Frolla al grano saraceno, noci e nocciole (senza latte e glutine)

Descrizione: una frolla senza latte, con farina di grano saraceno, nocciole e noci. Rimane abbastanza morbida e non và asciugata con della farina di riso, andrebbe lavorata con le dita infarinate direttamente nello stampo che dovete usare, oppure se volete fare dei biscotti, potete semplicemente fare delle palline con le mani e poi schiacciarle. 

Allergeni: uova

Ingredienti:
80 gr farina di grano saraceno *
 50 gr nocciole
50 gr noci 
1 uovo
30 gr margarina *  (**allergici al latte)
50 gr zucchero semolato o 40 gr di fruttosio

** per quanto riguarda gli allergici al latte, non tutte le margarine sono totalmente vegetali e non tutte sono completamente prive anche di tracce di latte, dovete leggere negli ingredienti e negli allergeni.
* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
( Ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Frullate le nocciole e le noci.
Adesso disponete in un recipiente o in un piano da lavoro, la farina di grano saraceno, le nocciole e le noci frullate (ridotte in farina), lo zucchero, mescolate bene, poi create un incavo e aggiungete l'uovo.
Adesso, iniziate ad impastare, poi aggiungete la margarina e continuate ad impastare.
Utilizzate la farina di grano saraceno per lo spolvero ma non asciugatela troppo, deve rimanere molto morbida ma non appiccicosa.


 

martedì 24 maggio 2016

Ciambella alla nocciolata veloce

Descrizione: questa è la cimbella perfetta se avete giusto i minuti necessari per dosare tutti gli ingredienti. In questa ricetta, come vedrete non vengono montate le uova, quindi và bene in caso di emergenza e sicuramente è morbida e buona, altrimenti non ve l'avrei proposta, pero' la sofficità che si ha nelle torte, montando le uova con lo zucchero è decisamente diversa. Riassumendo, vi do' una ricetta per quando avete davvero poco tempo, pero' in linea generale, meglio spendere 5 minuti in piu' per montare le uova con lo zucchero e avere una torta con una sofficità diversa, o ancora meglio spendere ancora qualche minuto in piu' e montare gli albumi con metà zucchero e poi i tuorli con lo zucchero restante, in quest'ultimo caso avrete una consistenza estremamente soffice.




Allergeni: uova, mandorle

Ingredienti:
160 gr farina di riso *
200 gr zucchero semolato
5 uova
30 gr latte di mandorla *
20 gr di Nocciolata Rigoni di Asiago senza latte 
5 gr olio d'oliva extravergine
6 gr lievito per dolci *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
( Ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 170° cottura statica.
Versate in un recipiente le uova e il latte, la nocciolata e sbattetele leggermente con una forchetta.
Aggiungete prima lo zucchero, poi la farina e infine il lievito. 
Mescolate bene senza lasciare grumi,e versate nella teglia ben inoleata. 
Cuocete per circa 30 minuti.

Budino al latte di mandorla di cacao e cocco (vegano)

Descrizione: Un semplicissimo budino da fare in casa senza preparati. Essendo senza latte è idoneo anche ad allergici a latte, uova e vegani.


Allergeni: mandorle

Ingredienti:
160 gr latte di mandorla *
12 gr cocco grattuggiato *
30 gr zucchero (oppure 30 gr fruttosio)
20 gr cacao amaro *
15 gr amido di mais * (oppure 2 gr di agar agar) 

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate il latte di mandorla in un pentolino, aggiungete lo zucchero, l'amido di mais, il cocco e il cacao,poi mescolate con una frusta e fate attenzione a non creare grumi.
Ora accendete a fuoco dolce e lasciate rapprendere. 
Quando diventerà cremoso, versatela nello stampo che piu' preferite e lasciatela raffreddare per circa due ore, o se avete fretta, lasciatela per un'ora circa, in freezer.
Per estrarla cercate di abbassare con un cucchiaino i bordi, poi capovolgetelo.

Budino al cacao e nocciole con latte di mandorla (vegano)

Descrizione: Un semplicissimo budino da fare in casa senza preparati. Essendo senza latte è idoneo anche ad allergici a latte, uova e vegani.




Allergeni: mandorle

Ingredienti:
160 gr latte di mandorla *
5 gr nocciole tritate
30 gr zucchero
20 gr cacao amaro *
15 gr amido di mais * (oppure 2 gr di agar agar) 


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate il latte di mandorla in un pentolino, aggiungete lo zucchero, l'amido di mais,le nocciole e il cacao,poi mescolate con una frusta e fate attenzione a non creare grumi.
Ora accendete a fuoco dolce e lasciate rapprendere. 
Quando diventerà cremoso, versatela nello stampo che piu' preferite e lasciatela raffreddare per circa due ore, o se avete fretta, lasciatela per un'ora circa, in freezer.
Per estrarla cercate di abbassare con un cucchiaino i bordi, poi capovolgetelo.



lunedì 23 maggio 2016

Dolce freddo similbounty (senza farina)

Descrizione: le temperature in questo periodo non sono delle migliori ma io sono già entrata nella primavera e mi preparo per l'estate. Puo' anche piovere, diluviare, fare freddo (15°), o sembrare notte alle 10 della mattina, ma io inizio a preparare i dolci perfetti per la primavera e l'estate. Questo è un dolce freddo, da conservare in freezer. Ha una base di pasta biscotto al cacao, senza farina, con un ripieno di panna montata e cocco.

Allergeni: uova, latte

Ingredienti per la base:
100 gr cacao amaro *
4 uova
200 gr zucchero
15 gr miele

Ingredienti per il ripieno:
400 ml panna da montare
20 gr zucchero a velo *
80 gr latte condensato *
150 gr cocco grattuggiato *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Accendete il forno cottura statica a 170°.
Montate le uova con lo zucchero e il miele finchè non diventeranno chiare e spumose.
Aggiungete il cacao amaro delicatamente facendo attenzione a non smontare le uova, mescolando con un mestolo in silicone dal basso verso l'alto.
Versatelo nella teglia del forno precedentemente inoleata e infornate per circa 10-15 minuti.
Una volta cotto, lasciatela raffreddare completamente.
Nel frattempo montate la panna, poi aggiungete il latte condensato e lo zucchero a velo, il cocco, mescolate con la paletta in silicone sempre mescolando dal basso verso l'alto, poi lasciatelo in frigo.
Solo quando la base sarà completamente fredda, poggiate sopra la pellicola o la stagnola, poi ruotate la teglia nel piano da lavoro, in modo da avere la stagnola o pellicola alla base della pasta biscotto.
Adesso versateci sopra la panna, spalmatela bene, adesso iniziate ad arrotolare, con l'aiuto della stagnola o pellicola che avete messo alla base.
Quando sarà ben arrotolato, avvolgetelo nella pellicola o nella stagnola e mettetelo in freezer per circa 5-6 ore. 
Non c'è necessità di levarlo dal freezer molto prima del consumo, perchè anche tenendolo in freezer non si congela completamente, quindi lo potete levare e tagliare al bisogno e poi rimetterlo in freezer.
Come avrete visto non esce un cerchio perfetto, non preoccupatevi è la pasta biscotto che essendo fatta di solo cacao, senza farina ha una consistenza diversa, piu' simile al cioccolato morbido che ad una vera pasta biscotto, quindi sarà meno malleabile. 
Se proprio non riuscite a fare il rotolo, dividete semplicemente in due la pasta biscotto, mettete la panna in una metà e poi poggiate sopra l'altra metà.



 

Rotolo di frittata, ripieno

Descrizione: Un piatto molto ricco, che io adoro. La frittata con uova e spezie ripiena di prosciutto e formaggio oppure di una crema di verdure.



Allergeni: uova, (latte solo nel primo ripieno)

Ingredienti per la base di frittata:
4 uova
mezzo cucchiaio di erba cipollina
un pizzico di pepe nero
un pizzico di sale

Ingredienti per il primo ripieno:
100 gr di formaggio fresco
4 fettine di prosciutto cotto (deve essere senza glutine)

Ingredienti per il secondo ripieno:
250 gr tra zucchine e melanzane
1 spicchio d'aglio
olio d'oliva extravergine

Procedimento:
Se preferite il ripieno di verdure, mettetele in un pentolino con sale, olio e aglio, soffriggetele qualche minuto, poi aggiungete acqua e lasciate cuocere per almeno 15 minuti, una volta cotte frullatele.
Mettete tutti gli ingredienti necessari per la base di frittata, in un piatto e sbattete le uova con una forchetta, versatele in una padella antiaderente e cuocete a fuoco dolce.
Dopo qualche minuto, giratela con l'aiuto del coperchio, lasciate qualche altro minuto, poi versate le verdure frullate o il prosciutto cotto e il formaggio, e poi create il rotolo ruotando la frittata.
Potete servirla sia caldo che freddo.



Biancomangiare al latte di mandorla (vegano, senza glutine, soia)

Descrizione: ho cercato di imitare il biancomangiare cercando di farlo senza latte,uova e soia, in modo che potesse essere adatto ad allergici a questi alimenti, o a vegani. E' molto semplice da preparare, ed è una merendina o colazione perfetta per i bambini. Questa è una ricetta fatta da diverse persone prima di me, è una ricetta tipica, non è una ricetta originale. 


Allergeni: mandorla

Ingredienti:
160 gr latte di mandorla *
35 gr zucchero semolato (oppure  30 gr fruttosio )
1 bacca di vaniglia
15 gr amido di mais * (oppure 2 gr di agar agar)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate il latte di mandorla in un pentolino, poi tagliate la bacca di vaniglia per il lungo, estraete i semi e versateli nel latte.
Adesso aggiungete lo zucchero e l'amido di mais, mescolate con una frusta e fate attenzione a non creare grumi.
Ora accendete a fuoco dolce e lasciate rapprendere. 
Quando diventerà cremosa, versatela nello stampo che piu' preferite e lasciatela raffreddare per circa due ore, o se avete fretta, lasciatela per un'ora circa, in freezer.
Per estrarla, cercate di abbassare con un cucchiaino i bordi del biancomangiare, poi capovolgetelo.

domenica 22 maggio 2016

Torta in padella al limone e ricotta (con farine naturalmente senza glutine)

Descrizione : E' da un po' di tempo che ho notato sul web diverse torte cotte in pentola. Veloci, semplici e perfette per chi ha poco tempo ma deve preparare una colazione o merenda sana. Per questo, oggi dopo essere tornata a casa alle 18, dopo una gita fuori città, ho pensato che con 25° non avevo proprio voglia di accendere il forno, e con la cena ancora da preparare avevo ecessità di qualcosa di molto veloce, ecco perchè ho deciso di fare questa torta. Vi consiglio di provarla perchè è veramente buona e sofficissima. Il motivo per cui io uso questi mix di diverse farine è che a mio parere danno piu' sapore. 


Allergeni: latte, uova 

Ingredienti per una padella cm altezza di 10 cm e diametro di circa 28 cm :

mix semintegrale (invece di questo mix di farine varie, potete usare anche solo farina di riso,circa 200 gr, ma non aggiungete nessun amido)
  130 gr farina di riso *
40 gr farina di sorgo *
15 gr farina di mais * (o altra di riso o riso integrale)
20 gr farina di riso integrale *
80 gr di ricotta
3-4 uova (circa 230 gr) 
50 gr succo di limone (filtrato)
200 gr di zucchero semolato
6 gr lievito per dolci *
olio di semi di mais per inoleare la padella


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Montate le uova con lo zucchero, per qualche minuto. 
Aggiungete le farine setacciate e mescolate dal basso verso l'alto in modo da non creare grumi.
Adesso aggiungete il succo di limone, la ricotta e il lievito, rimescolate sempre dal basso verso l'alto, fate attenzione che anche la ricotta tende a fare grumi.
Versate l'impasto in una padella delle dimensioni che ho scritto in alto, và bene anche una pentola di un diametro piu' piccolo, l'importante che se il diametro è piu' piccolo di quello che ho usato io, la pentola dovrà essere piu' alta, mettete il coperchio. 
Inoleate bene la pentola con l'olio di mais, asciugatelo con un tovagliolo e versate il composto, poi mettete il coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco molto dolce, fate attenzione che non bruci sotto, quindi controllate la cottura, poi giratela, con l'aiuto del coperchio e lasciatela cuocere 10 minuti anche da questo lato.
Levatela dalla padella e lasciatela raffreddare, poi cospargetela di zucchero a velo ed è pronta per essere servita,


venerdì 20 maggio 2016

Fregola sarda (fregula)

Descrizione: la fregola è una pasta fresca tipica della Sardegna. Nella tradizione viene fatta con la semola di grano, acqua e il tuorlo dell'uovo (a volte si fà senza uova). In genere, appena fatta viene fatta tostare nel forno a legna per qualche minuto, in questo modo rimane al dente, in cottura, e la tostatura aggiunge sapore. Se non vi piace la pasta al dente, evitate di tostarla, potete direttamente bollirla, ho fatto anche questa prova e non si sgretola.


Allergeni: uova

Ingredienti:
115 gr farina di mais fioretto (è una via di mezzo tra la farina finissima e la farina per polenta  *
35 gr farina finissima di mais *
18 gr amido di mais *
2 uova ( circa 110 gr) 
sale un pizzico


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento :
Disponete le farine su un piano da lavoro e create un incavo nella parte centrale.
Sbattete le uova con il sale e mettetele nell'incavo. 
Impastate a mano, in maniera da amalgamare bene.
L'impasto risulterà omogeneo, compatto ma poco elastico e molto friabile.
Adesso, mettete della farina o di riso o di mais, nel piano da lavoro e sbriciolate a mani l'impasto, sopra la farina, dovete fare delle palline della grandezza dei chicci di pepe.
Adesso, poggiate molto delicatamente le mani sopra l'impasto sbriciolato e senza spingere, ruotate le mani, in modo da creare delle piccolissime palline.
A questo punto, come spiegato sopra, la tradizione vorrebbe venissero tostate leggermente, ma se non vi piace la pasta al dente, vi consiglio di saltare questo passaggio e cuocerla direttamente come la pasta normale.
Se invece volete fare la classica fregola, ora dovete disporla in una teglia, e infornatela per circa 1-2 minuti, con la funzione grill, poi girateli leggermente e rimetteteli in forno per altri 1-2 minuti.
Dovrà risultare leggermente dorata.
Adesso potete bollirla e condirla a piacere.

Prima della tostatura

Dopo la tostatura

dopo la cottura 



   


cous cous con farine naturalmente senza glutine

Descrizione : è una pasta tipica del Nordafrica, ma è molto utilizzata anche nelle isole italiane sia la Sardegna che la Sicilia, al punto da rientrare nella tradizione.



Ingredienti:
115 gr farina di mais fioretto (è una via di mezzo tra la farina finissima e la farina per polenta  *
35 gr farina finissima di mais *
2 uova ( circa 110 gr) 
sale un pizzico


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento :
Disponete le farine su un piano da lavoro e create un incavo nella parte centrale.
Sbattete le uova con il sale e mettetele nell'incavo. 
Impastate a mano, in maniera da amalgamare bene.
L'impasto risulterà omogeneo, compatto ma poco elastico e friabile.
Adesso, mettete della farina o di riso o di mais, nel piano da lavoro e sbriciolate a mani l'impasto, sopra la farina, dovete fare delle palline della grandezza del cous cous.
Adesso, poggiate molto delicatamente le mani sopra l'impasto sbriciolato e senza spingere, ruotate le mani, in modo da creare delle piccolissime palline. 
 Si puo' cuocere a vapore o anche bollire e scolare con il colino a maglia fine.

giovedì 19 maggio 2016

Mix per la frittura di pesce

Descrizione: questo è il mix che io utilizzo per la frittura di pesce.


Allergeni: nessuno

Ingredienti:
10 gr farina di riso *
10 gr farina di mais finissima *
5 gr farina di mais per polenta *
un pizzico di sale
( ho utilizzato le farine Impasto Io)


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Indicazioni:
Nella frittura di pesce, io non utilizzo la classica panatura con le uova, ma impano direttamente il pesce con questo mix. 
Vi consiglio di salare sia il pesce che il mix.
Sarebbe meglio non lasciare troppo tempo a riposo il pesce già impanato perchè la farina tende a inumidirsi rendendo il pesce meno croccante, quindi impanate molto bene, in modo da ricoprire ogni parte e poi friggete, senza lasciare a riposo per tanto tempo.

Biscottini di Nocciolata e mela, con crema alle fragoline di bosco ( senza glutine, vegana)

Descrizione: biscottini molto semplici e veloci ma anche decisamente golosi e adatti anche a celiaci, allergici a latte, uova, soia e lieviti o a vegani e vegetariani.









Allergeni: nocciole e frutta a guscio
Ingredienti:
140 gr farina di riso finissima *
10 gr farina di mais finissima *
5 gr amido di mais *
50 gr di mela (già sbucciata)

Ingredienti per la crema alle fragole:
160 gr di fragole di bosco
30 gr succo d’arancia
25 gr farina di riso finissima *
30 gr zucchero a velo

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 160° cottura ventilata.
Iniziate, preparando la crema di fragoline.
Frullate le fragole e filtrate il succo dell’arancia, poi versateli in un pentolino, aggiungete prima lo zucchero a velo, poi la farina di riso, delicatamente e mescolate con una frusta a mano, in modo da non creare grumi.
Adesso mettete il pentolino sul fuoco dolce e fate rapprendere la crema, poi mettetela in un contenitore a raffreddare.
Grattugiate o frullate la mela, versatela in un recipiente e aggiungete la Nocciolata, poi mescolate un pochino con la frusta.
Aggiungete ora, le farine setacciate, piano piano, mescolando sempre con la frusta e facendo attenzione a non creare grumi.
 Con le mani inoleate, create delle palline e adagiatele in una teglia con alla base la carta da forno.
Con il dito, create un incavo nella parte centrale del biscottino.
Se invece, volete fare le mezze lune, fate una pallina, sempre  con le mani inoleate, schiacciatela, aggiungete la crema di fragole, nella parte centrale, richiudete una metà del cerchio e create la mezzaluna.
Cuocete per circa 15 minuti.
Una volta raffreddati completamente, mettete la crema di fragole dentro una saccapoche e versatela nell’incavo dei biscottini.



martedì 17 maggio 2016

Torta al cocco con fragoline di bosco

Descrizione: una torta molto semplice e veloce, ma anche molto golosa. perfetta per la colazione e per chi ha poco tempo per fare dei dolci elaborati.






Allergeni: latte, uova


Ingredienti:
4 uova 
100 gr farina di riso finissima *
130 gr cocco grattugiato *
50 gr fragoline di bosco
200 gr zucchero
240 gr mascarpone
7 gr lievito per dolci *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Accendete il forno a 170°, cottura statica.
Montate per qualche minuto le uova con lo zucchero, fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
Poi aggiungete il mascarpone e il cocco grattugiato, continuate a mescolare con la frusta in modo da non lasciare dei grumi di mascarpone. 
Versate ora la farina di riso e il lievito setacciati.
 Versate in una teglia, precedentemente inoleata, e cuocete per 20-30 minuti circa.
Lasciate raffreddare completamente prima di estrarre dalla teglia.
E' una torta che rimane morbida e umida all'interno, grazie alla quantità di mascarpone, quindi vi consiglio di non conservarla in un recipiente chiuso, ma aperto, con solo un panno asciutto sopra.



  

Plumcake di mele e mascarpone

Descrizione: Un plumcake perfetto per colazione, sostanzioso, goloso ma anche semplice e veloce da preparare. Io ho aggiunto anche la farina di sorgo per avere piu' fibre e anche piu' gusto, ma se non la trovate, potete sostituirla con quella di grano saraceno, oppure di quinoa oppure se non vi piacciono questi gusti, usate direttamente la farina di riso, aggiungendo lo stesso quantitativo della farina di sorgo.



Allergeni: latte, uova

Ingredienti:
4 uova 
150 gr farina di riso finissima *
30 gr farina di mais finissima *
10 gr farina di sorgo *
180 gr mele ( senza torsolo)  
200 gr zucchero
240 gr mascarpone
7 gr lievito per dolci *
1/2 mela per la decorazione

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
(Ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Accendete il forno a 170°, cottura statica.
Frullate o grattugiate la mela che andrà nell'impasto, e tagliate a spicchi sottili la mela che servirà nella decorazione.
Montate per qualche minuto le uova con lo zucchero, fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
Poi aggiungete il mascarpone e le mele, continuate a mescolare con la frusta in modo da non lasciare dei grumi di mascarpone. 
Versate ora le farine setacciate e il lievito.
 Versate in una teglia per plumcake precedentemente inoleata, e cuocete per 30-40 minuti circa.
Lasciate raffreddare completamente prima di estrarre dalla teglia.
E' un plumcake che rimane morbido e umido all'interno, grazie alla quantità di mele e mascarpone, quindi vi consiglio di non conservarlo in un recipiente chiuso, ma aperto, con solo un panno asciutto sopra.


  

venerdì 13 maggio 2016

Bomboloni dolci

Descrizione: questa è la mia versione dei bomboloni con farine naturali.



Allergeni: latte, uova

Ingredienti:
190 gr farina di riso finissima *
40 gr farina di ceci *
50 gr amido di tapioca *
50 gr amido di frumento deglutinato *
10 gr inulina *
50 gr burro
2 gr lievito di birra
65 gr latte
35 gr birra senza glutine
40 gr zucchero
scorza di un limone
2 gr guar *
10 gr cacao amaro *
2 uova grandi ( circa 140 gr)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
(Io ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Mettete in una ciotola le farine di riso, ceci, gli amidi, il guar, l'inulina e mescolate bene.
Iniziate preparando il pre-impasto dalla sera prima, che farete lievitare 7 ore, 
mettendo in un recipiente 65 gr di latte, 100 gr del mix di farine, un grammo di lievito, mescolate bene, e aggiungete 35 gr di birra, mettete la pellicola e lasciate a temperatura ambiente .
Dopo 7 ore, mettete il pre-impasto in una ciotola e aggiungete la miscela di farine restante, lo zucchero,le uova,l'altro grammo di lievito, la scorza di limone, mescolate bene, infine aggiungete il burro a dadini, un pezzo alla volta, in modo da amalgamarsi bene.
Adesso avrete un impasto molto idratato, a questo punto, se avete la planetaria, l'ideale sarebbe, metterlo nella planetaria per qualche minuto con l'accessorio k ( quello che si usa per le torte), altrimenti cercate di girarlo qualche minuto con la frusta a mano.
A questo punto, infarinate il piano da lavoro e versate il composto, cospargete un pochino di farina di riso e poi poggiate un canovaccio asciutto sopra .
Come già detto, avrete un composto molto idratato, deve rimanere compatto anche se appiccicoso nelle dita. 
Lasciate riposare mezz'oretta.
Poi, dividete con il coltello, il composto in 6-7 parti, cercate di lavorarlo il meno possibile, cercando semplicemente di fare la forma tonda del bombolone, poi mettetelo in un recipiente dove possa lievitare. Alla base mettete della carta da forno, che vi servirà per mettere piu' facilmente il bombolone nell'olio bollente, senza rovinarlo.
coprite il recipiente con della pellicola.
Lasciate lievitare per circa 2-3 ore in un luogo caldo, come la cucina.
Terminate le 2-3 ore di lievitazione, tagliate la carta da forno intorno ai bomboloni, in maniera da riuscire a prenderne uno alla volta.
Ora potete friggerli in abbondante olio bollente, a mio parere l'ideale sarebbe l'olio d'oliva extravergine. 
Una volta cotti potete o asciugarli nella carta da cucina, e poi cospargerli di zucchero a velo, oppure poggiarli nello zucchero semolato, appena scolati.
Lasciate raffreddare completamente prima di servirli e mangiarli.       

giovedì 12 maggio 2016

Ciambella di carote e nocciole al limone

Descrizione: questa è una ciambella molto morbida con tante carote e nocciole,  succo di limone e solo 2 uova. 



Allergeni: uova, latte, nocciole

Ingredienti:
2 uova (minimo 75 gr albumi in totale)
150 gr farina di riso finissima *
100 gr nocciole
200 gr carote (già sbucciate)
90 gr succo di limone (filtrato)
150 gr zucchero
100 gr burro
10 gr di gocce di cioccolato fondente
1 bacca di vaniglia
5 gr bicarbonato

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
(Io ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 170°.
Dividete i tuorli dagli albumi.
Montate gli albumi con 70 gr di zucchero, poi metteteli in un recipiente. 
Adesso, montate i tuorli con lo zucchero restante(80 gr) e con il burro tagliato a pezzetti.
A parte, tritate finemente le nocciole con le carote e filtrate il succo di limone.
Versate la farina di riso ai tuorli montati, e i semini che dovrete estrarre dalla bacca di vaniglia, con un taglio per il lungo, aggiungete poi, le nocciole , il succo di limone e le carote tritate e mescolate bene. 
Unite gli albumi al composto mescolando sempre dal basso verso l'alto, in modo da non smontarli. Infine aggiungete il bicarbonato e le gocce di cioccolato, mescolando ancora.
Versate nella teglia precedentemente inoleata e cuocete per 30-40 minuti con cottura statica.
 Lasciate raffreddare completamente prima di servirla. 
Per la conservazione, vi consiglio di non utilizzare dei contenitori chiusi o addirittura sigillati, perchè è una torta molto umida. Sarà sufficiente tenerla in un piatto e coprirla con un canovaccio pulito.



mercoledì 11 maggio 2016

Muffin integrali con fave di cacao

Descrizione: Questi muffin, oltre ad essere molto golosi per tutti, sono anche adatti a chi soffre di pressione alta, che quindi deve ridurre gli zuccheri raffinati, deve utilizzare le farine integrali, ed eliminare alimenti che possono alzare la pressione. Questo è un muffin semplicissimo ma davvero buono.

Allergeni: uova

Ingredienti per circa 6 muffin (il numero varia in base alla dimensione del pirottino) :
3 uova
80 fave di cacao tritate
60 riso integrale *
80 gr fruttosio
3 gr lievito per dolci *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Montate  a neve gli albumi e accendete il forno a 170°.
Frullate le fave di cacao.
Sbattete i tuorli con il fruttosio, finchè non si crea una crema chiara e spumosa.
Aggiungete piano piano la farina di riso integrale e le fave di cacao ridotte in farina, mescolando dal basso verso l'alto con la spatola in silicone.
Infine unite gli albumi, mescolando sempre con la spatola in silicone, dal basso verso l'alto  facendo attenzione a non smontarli. 
Versare l'impasto nei pirottini, ed infornare a 170°  forno statico,  preriscaldato,  per circa 30 minuti.
Lasciate raffreddare completamente e poi conservate in un contenitore ermetico, in modo da preservarne l'umidità e la sofficità.

Muffin liquirizia e fave di cacao

Descrizione: Sono dei muffin estremamente soffici e golosi, per la colazione o la merenda. Grazie alle fave di cacao, la frutta secca e la liquirizia, aiutano l'innalzamento della pressione, quindi sono perfetti per chi soffre di pressione bassa, sopratutto in questo periodo.  

Allergeni: uova, mandorle, noci, nocciole
Adatto a: celiaci, allergici alle proteine del latte

Ingredienti per circa 6 muffin (il numero varia in base alla dimensione del pirottino) :
3 uova
75 fave di cacao
90 noci
30 nocciole
30 farina di riso finissima *
90 gr latte di mandorla *
1 stecca di liquirizia
100 gr zucchero
3 gr lievito per dolci *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
(Ho utilizzato la linea Impasto Io)

Procedimento:
Frullate la radice di liquirizia e mettetela in un pentolino con il latte di mandorla.
Lasciatela bollire qualche minuto, sempre a fuoco dolce, poi filtratelo e lasciatelo raffreddare. 
Montate  a neve gli albumi e accendete il forno a 170°.
Tritate finemente, le fave di cacao con le noci e le nocciole.
Sbattete i tuorli con lo zucchero finchè non si crea una crema chiara e spumosa.
Aggiungete piano piano la farina di riso e la farina di cacao e frutta secca, mescolando dal basso verso l'alto con la spatola in silicone.
Versate il latte di mandorla aromatizzato alla liquirizia e continuate a mescolare.
Infine unite gli albumi, mescolando sempre con la spatola in silicone, dal basso verso l'alto  facendo attenzione a non smontarli. 
Versare l'impasto nei pirottini, ed infornare a 170°  forno statico,  preriscaldato,  per circa 30 minuti.
Lasciate raffreddare completamente e poi conservate in un contenitore ermetico, in modo da preservarne l'umidità e la sofficità.

Muffin integrale alla banana e fave di cacao

Descrizione: Questi muffin, oltre ad essere molto golosi per tutti, sono anche adatti a chi soffre di pressione alta, che quindi deve ridurre gli zuccheri raffinati, deve utilizzare le farine integrali, ed eliminare alimenti che possono alzare la pressione. Questo è un muffin semplicissimo ma davvero buono. 

Allergeni: uova 
Adatto a : celiaci, allergici alle proteine del latte 

Ingredienti per circa 6 muffin (il numero varia in base alla dimensione del pirottino) :
3 uova
80 fave di cacao tritate
60 riso integrale *
80 gr fruttosio
90 gr banana matura
3 gr lievito per dolci *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Montate  a neve gli albumi e accendete il forno a 170°.
Frullate le fave di cacao e schiacciate la banana con una forchetta.
Sbattete i tuorli con il fruttosio, finchè non si crea una crema chiara e spumosa.
Aggiungete piano piano la farina di riso integrale e le fave di cacao ridotte in farina, mescolando dal basso verso l'alto con la spatola in silicone.
Infine unite gli albumi, mescolando sempre con la spatola in silicone, dal basso verso l'alto  facendo attenzione a non smontarli. 
Versare l'impasto nei pirottini, ed infornare a 170°  forno statico,  preriscaldato,  per circa 30 minuti.
Lasciate raffreddare completamente e poi conservate in un contenitore ermetico, in modo da preservarne l'umidità e la sofficità.

Post in evidenzaTorta fredda di mandorle e cocco alle more (senza glutine e latte)

Torta fredda di mandorle e cocco alle more (senza glutine e latte)

Descrizione: Una torta fresca, oltre che senza glutine, anche senza latte, adatta ad allergici e vegani. Approfitto di questa ricetta e di ...